venerdì 16 novembre 2012

Chutney di cachi e tropea al balsamico


Questa ricetta nasce da un “fallimento”, per così dire.
Un anno fa in una rinomata rivista di cucina, che adoro, trovai una ricetta per un chutney di cachi a cui ho pensato spesso durante l’anno fino a quando non è arrivato il momento di provarlo.procedo.lo assaggio.una schifezza unica!
Non nomino la rivista perché è e rimane tra i miei miti, non escludo nemmeno di aver sbagliato qualcosa in corsa, fatto sta, che il risultato non mi piaceva proprio, ma, la festa-aperitivo per Elena incombeva ed io volevo assolutamente un chutney alla mia tavola, e così ho ripreso in mano gli ingredienti principali della ricetta e l’ho preparata a mio piacimento, così, come viene viene.
Sarà la fortuna del principiante, sarà che ero tutta presa dal sacro fuoco della creatività che alla fine il risulto era da leccarsi i baffi, e quando succede così c’è un’unica e sola cosa da fare, segnare e prendere appunti da se stessi   a volte succede ;)




Ingredienti per un vasetto di chutney da 200 ml circa
2 cachi maturi
1 cipolla di tropea
100 gr. di zucchero
1 cucchiaio di aceto balsamico
1 cucchiaio di zenzero in polvere
Pochissimo peperoncino

Lavate i cachi ed eliminate il picciolo e la buccia, tagliate poi la polpa a dadini.
Lavate e mondate la cipolla, riducetela poi in fettine sottili.
Ponete sul fuoco una piccola casseruola con lo zucchero, 1dl di acqua e la cipolla affettata, lasciate cuocere a fuoco basso fino a quando lo zucchero si sarà sciolto e le cipolle si saranno leggermente caramellate facendo però attenzione a che lo zucchero non imbrunisca, aggiungete l’aceto balsamico, mescolate e dopo qualche istante aggiungete i cachi, lo zenzero ed il peperoncino.
Mescolate nuovamente e lasciate cuocere a fuoco basso fino a quando il chutney si addensa e raggiunge la consistenza di una marmellata densa, tutta la preparazione si esaurisce al massimo in 15 minuti è quindi importante tenere sempre d’occhio il procedimento.
Questo chutney è ottimo con formaggi stagionati e di capra ma anche con preparazioni di carne dal gusto deciso.



Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti arricchiscono questo blog, scrivetemi, provate le ricette e fatemi sapere com'è andata o anche solo per un saluto al volo on line